Ci sono persone che rientrano in ufficio in queste settimane dopo due anni di smart working che le ha viste trascorrere una quantità di tempo a casa, con la propria famiglia e a coltivare i propri interessi come mai prima nella vita.

Questa situazione ha portato molte persone a valutare per la prima volta nella vita l’alternativa alla centralità del lavoro e a riflettere sull’importanza del “proprio” tempo.

Non parliamo solo di modalità di lavoro: la concezione stessa del lavoro ha subito una profonda metamorfosi.

Tutto ciò ha creato nuovi fenomeni come quello della Quitting economy, dello Yolo economy You Only Live Once.

Ad oggi il 49% dei dipendenti è pronto a cambiare lavoro per avere maggior benessere e 2 su 3 vogliono lavorare per aziende che hanno i loro stessi valori.

Il fenomeno della quitting economy è una delle manifestazioni della società liquida in cui viviamo. Precarietà, incertezza lavorativa e volatilità economica sono lette da molti lavoratori – soprattutto millenials – come un’opportunità anziché una minaccia da cui proteggersi.

Ripensare a nuovi modelli di organizzazione del lavoro, molto più attenti all’equilibrio tra lavoro e vita privata, deve interessare prima di tutto le aziende.

Moltissime aziende, per rispondere all’evoluzione in atto, hanno scelto di modificare i modelli di business destinando una parte di risorse ed energie nel settore della formazione e scegliendo, anche indotte dalle necessità di avere profili formati sulla base di specifiche esigenze, di costituire Corporate Academy.

Ma parliamo di strutture come quelle che hanno caratterizzato la crescita delle grandi – e grandissime multinazionali – negli anni 90? No, assolutamente no.

E’ tutto diverso, liquido come la nostra società, agile come le imprese più innovative.

 

Le Academy Aziendali contemporanee non sono necessariamente strutture ma piuttosto progetti, sempre più spesso concepiti e modellati in ottica agile.

Lavoriamo da anni nell’ambito della formazione di Junior Talent (corsi di alta formazione) e con le Aziende (progetti di onboarding e ricerca di profili di difficile reperimento nel mercato del lavoro) supportando le aziende nel model design e realizzazione di Corporate Academy funzionali al raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Cosa possiamo fare per te?

  • Model Design Talent Academy & Corporate Learning Centre
  • Progettazione Operativa
  • Scouting, selezione e gestione degli strumenti di Finanziamento a supporto
  • Definizione Concept di Comunicazione e creazione layout e contenuti (PED dedicato al lancio dell’Academy e al reperimento di candidati in linea)
  • Ricerca dei candidati passivi in linea con la ricerca, contatto diretto e campagna ADS dedicata
  • Identificazione dei principali Stakeholder di riferimento per l’individuazione degli HiPos
  • Networking Added Value | Creazione delle reti stabili di partenariato (università, scuole secondarie di secondo grado, associazioni, media partner, enti territoriali, fornitori, ecc…)

I nostri progetti sono tutti unici, calibrati sulle tue esigenze di obiettivi e di budget.

 

Ne vuoi sapere di più? Scrivici.

Barbara Guidi Responsabile Relazioni con le Aziende

barbara.guidi@etass.it oppure chiama: 0362.231231.