LINKEDIN e IL TERRITORIO

IL CASO IPERAL

Quali caratteristiche deve avere un’azienda per poter sfruttare le opportunità offerte dai Social Media in termini di Recruiting?

 

È una domanda che capita spesso di sentire quando si parla degli effetti del digital sulle attività HR.

La risposta che ci sentiamo di dare, corroborata da un caso pratico su cui noi di ETAss stiamo lavorando, è che la gestione professionale di una piattaforma come LinkedIn per il recruiting può dare un vantaggio competitivo a qualsiasi impresa, a prescindere dalle sue dimensioni e dal settore in cui opera.

 

Per lungo tempo si è guardato erroneamente a LinkedIn come una piattaforma destinata quasi unicamente a profili manageriali, professionisti provenienti dal settore ICT e freelance, oggi sappiamo per certo che non è così.

In questi anni stiamo avendo l’onore di lavorare con Iperal, azienda valtellinese dal forte carattere regionale che fa della radicazione al territorio uno dei suoi valori portanti.

La realtà Iperal è in forte ascesa nello scenario lombardo della GDO, e questo ha posto l’azienda davanti a una sfida: riuscire ad assumere personale da inserire nei punti vendita avendo poco tempo a disposizione e dovendo far fronte alla diffusione capillare di questi in zone talvolta non facilmente accessibili vista la conformazione geografica della Valtellina.

Il progetto nato su LinkedIn con Iperal si è rivelato fin qui proficuo su più livelli.

Principalmente l’utilizzo degli strumenti professionali di recruiting offerti da LinkedIn ha permesso all’azienda di svolgere con successo ricerche per assunzioni che se affidate ad agenzia esterna avrebbero comportato costi notevolmente superiori. Perché sì, su LinkedIn oggi ci sono anche cassieri, macellai, panettieri, giovani che muovono i primi passi nel mondo del lavoro.

Oltre all’utilizzo degli strumenti per HR, Iperal utilizza LinkedIn tramite la propria Company Page anche per raccontare l’azienda dando risalto ai propri tratti identitari con uno storytelling valoriale. In circa un anno e mezzo il seguito della pagina è cresciuto fino a più di 2.200 followers, una media di circa 120 nuovi seguaci al mese, con un’attività di content unicamente organica, vale a dire senza investimenti pubblicitari.

Di questo e altro ci parlerà Angelo Moscatelli, Direttore HR di Iperal, durante il nostro intervento al Workshop “ICT e Industria 4.0” martedì 24 ottobre alle ore 11 al Kilometro Rosso di Bergamo. Sarà possibile iscriversi gratuitamente all’evento fino a esaurimento disponibilità.