Milano, 23 Gennaio 2020 – Un Workshop, in collaborazione con FAST e UGIS Unione Giornalisti Italiani Scientifici, dedicato a chi si occupa di: HR, People Development, Recruiting, Marketing, Comunicazione, Digital, Innovazione, Scienza e Nuove Tecnologie.
 
L’evento si focalizza su potenzialità e criticità dell’impatto della’IA su:
> Dinamiche sociali ed economiche
> Mercato e PA
> Professioni, Ruoli e Competenze
> Modelli e Processi organizzativi
 

Coordina l’evento Marco Pietro Lombardo, Capo Redattore del quotidiano Il Giornale, esperto di tecnologia e innovazione.

 

PROGRAMMA

13.30 – REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI

14.00 – SALUTO INTRODUTTIVO
Alberto Pieri, Vicepresidente vicario UGIS

14.15 – PERSONE, ORGANIZZAZIONI, MERCATI: DA INDUSTRY 4.0 ALL’ERA DEI BIG DATA
Francesco Seghezzi, Presidente Fondazione ADAPT

 
14.45 – L’IMPATTO DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE SULLE RELAZIONI SOCIALI E PROFESSIONALI
Andrea Seghi, Area Director BMC Software
 
15.15 – SOCIETÀ E MERCATI BIG DATA DRIVEN: QUALE FUTURO
Angelo Di Gregorio, Ordinario di Marketing Università Milano Bicocca  
 
TAVOLA ROTONDA: PROFESSIONI E COMPETENZE
> Giordano Costabile, HR Manager Roboteco Italargon-Gruppo Salteco
> Valentina Ferrara, HR Festo Italia
> Silvia Guidi, Training & Development Manager Sorgenia

Domande e confronto con il pubblico

TAVOLA ROTONDA: CONVERSAZIONI, AMBIENTI, PROCESSI
> Federico Rappelli, Senior Project Manager Polis-Lombardia
> Francesco Paoletti, Docente di Organizzazione e gestione delle risorse umane Università Milano Bicocca
> Laura Colombo, People Development & Digital Ambassador ETAss

Domande e confronto con il pubblico

 

INFORMAZIONI GENERALI 

Sede: Centro Congressi FAST – P.le Rodolfo Morandi, 2 – 20121 Milano

Mezzi pubblici: MM1 rossa fermata Palestro; MM3 gialla fermata Turati o Montenapoleone; Tram 1, Bus 94 e 61 fermata Cavour. La sede FAST è nell’area C (www.areac.it).

Modalità di partecipazione: il seminario è free of charge e dedicato a quanti operano nelle aree HR, Digital, Marketing e Comunicazione. L’accesso alla sala è consentito fino all’esaurimento dei posti disponibili.