fbpx
+39 0362 231231 info@etass.it
SMART WORKING DIGITAL 4.0 – I NUOVI KPI

SMART WORKING DIGITAL 4.0 – I NUOVI KPI

SMART WORKING DIGITAL 4.0 I NUOVI KPI Oggi mi trovo a lavorare in un posto speciale, senza sacrificare la produttività e soprattutto guadagnando tantissimo in benessere personale e creatività. Di fatto - come dicono i miei della divisione Digital -  sono una “Nomade...

read more
HR CHALLENGE | Il FUTURO parte da OGGI

HR CHALLENGE | Il FUTURO parte da OGGI

HR CHALLENGE 2019 Il futuro parte da oggi Milano, 5 Febbraio 2019   Stavo leggendo ieri un interessante articolo su Forbes relativo alle sfide che i mutamenti socio-economici e digitali stanno ponendo agli HR e ho pensato di riportare alcuni passaggi cruciali, su...

read more

The Kingdom of the Person

Workshop and Executive Circle dell’HRIA | Human Resources International Academy di ETAss

 14 Novembre 2018

The Kingdom of the Person, la persona al centro, un concetto sempre più attuale che sta assumendo significati e contorni estremamente diversificati, personalizzati e legati principalmente a due fattori: performance (aziendale) e benessere (individuale). 

Vediamo in che modo e con quali impatti sui processi organizzativi e nel settore HR.

The value of a business is a function of how well the financial capital and the intellectual capital are managed by the human capital. You’d better get the human capital part right.

Un nuovo termine si fa spazio nell’ambito HR e C-Suite: Humanification.

La Humanification è un concetto chiave per ogni azienda che intende mettere al centro la persona e che vuole rendere più Human Centered il proprio prodotto (personalizzandolo in modo estremo, sia in relazione ai clienti esterni che ai clienti interni) e la percezione di valore dello stesso da parte del target di riferimento.

Gli ultimi anni, quelli di Industry 4.0, sono stati fortemente incentrati su efficientismo e dipendenza dai KPI, in un’ottica di sviluppo verticalizzata sui processi di automazione e di digitalizzazione.

Il focus è tuttavia la modalità utilizzata dalle aziende per colmare il Digital Divide rispetto ai propri competitors: molto spesso l’innovazione tecnologica è diventata l’unica leva per migliorare la produttività, piuttosto che puntare sulla creatività delle proprie risorse e sullo sviluppo delle loro potenzialità (individuali e condivise).

When I look at the world I’m pessimistic,
but when I look at people I am optimistic.

A risentire maggiormente di questo processo sono dunque state le persone, le risorse umane: prima i dipendenti e i clienti, poi tutta la rete di stakeholder che circonda un’impresa nel suo complesso (territorio, istruzione, associazioni, ecc.).

Le soluzioni per invertire la rotta non mancano: basti pensare alla diffusione dei sistemi olistici che legano successo economico e progresso sociale e che si basano sul concetto di Cittadinanza Organizzativa.

 Lo Smart Working e lo Smart Training si stanno infatti diffondendo a macchia d’olio: dopo aver individuato un’opportuna cornice legislativa, nel 2017 il 36% delle grandi aziende li ha introdotti soprattutto a livello impiegatizio e dirigenziale; attualmente, in Italia, un’azienda su due sta avviando un progetto di ripensamento delle modalità di organizzazione del lavoro.

Good health IS good business.

Ma come traghettare le aziende verso la Humanification?

Per rendere tutto ciò realmente efficace bisogna attivare un cambio di paradigma a partire dalle nozioni stesse di leader e di lavoro.

Una volta identificati i talenti individuali, un buon leader deve essere in grado di creare un clima di “sicurezza” all’interno del proprio team. 

Le persone devono potersi sentire libere di esprimersi appieno, di osare e di sperimentare al fine di dar vita a visioni inedite e a processi innovativi.

Talent wins games, but teamwork and intelligence win championships.

Fino a un recente passato le imprese rappresentavano un luogo dove i dipendenti desideravano rimanere il più a lungo possibile: oggi non è più così; le società devono dunque trovare nuove vie per mettere nuovamente le persone al centro, utilizzando in tal senso anche i nuovi tools che la tecnologia moderna offre.

E’ sempre più evidente che parlare di Cittadinanza Organizzativa non è fare sociologia del lavoro ma descrivere un fenomeno molto concreto ed attuale.

Secondo Porter le aziende dovrebbero cercare di creare maggiore “valore condiviso”: «Essenzialmente significa occuparsi di una problematica sociale e qualche volta ottenerne anche un guadagno».

Ci sono metodologie e tecniche di grande impatto specificamente studiate per dare un contributo concreto al processo di empowerment della persona, considerando sia gli aspetti legati ai KPI che quelli invece connessi al wellbeing. 

Presenteremo strumenti, tecniche, case history e testimonianze su cui ci confronteremo con gli Esperti di riferimento. 

L’evento è free of charge ed è dedicato a quanti operano nel settore HR. 

Per iscrizioni clicca QUI.

14 Novembre,  Copernico Centrale a Milano – Sala B08 e B09 dalle 10.00 alle 13.00

 

[ultimatemember form_id=8126]
SMART WORKING DIGITAL 4.0 – I NUOVI KPI

SMART WORKING DIGITAL 4.0 – I NUOVI KPI

SMART WORKING DIGITAL 4.0 I NUOVI KPI Oggi mi trovo a lavorare in un posto speciale, senza sacrificare la produttività e soprattutto guadagnando tantissimo in benessere personale e creatività. Di fatto - come dicono i miei della divisione Digital -  sono una “Nomade...

read more